Cura bene le relazioni col cliente

Pubblicato il Pubblicato in Legal Marketing
Share on Google+Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on TumblrEmail this to someone
client is king

Se la tua attività professionale sta in piedi, è perché hai clienti.

Quindi il cliente è l’elemento fondamentale per la tua attività. Certo, bisogna essere bravi e ben preparati e non metto in dubbio che tu lo sia, ma senza clienti, prima o poi dovrai chiudere lo studio.

Se vuoi incrementare la tua attività professionale e mantenerla viva, devi curare bene il rapporto con i clienti altrimenti corri il rischio di perderli. Questa è una regola che vale per tutti i professionisti ed in particolar modo per gli avvocati, che mi piace definire come i professionisti sociali, perché hanno a che fare con i rapporti che si stabiliscono nella società, fra la gente. Hanno a che fare anche con i problemi della gente. Quindi se un avvocato non ha interesse a curare le proprie relazioni con i clienti, che prima di  ogni altra cosa sono anche persone, dovrebbe un attimo rivedere la sua attitudine a questo lavoro.

Curare bene le relazioni col cliente va a braccetto con l’offrire un ottimo servizio professionale, l’uno non esclude l’altro. Messi insieme, sul lungo periodo faranno crescere la tua attività e quindi anche la tua soddisfazione economica.

 

Poniti alcune domande

  • Sei cosciente del vero rischio che sta correndo chi si rivolge a te per un problema legale?
  • Gli stai offrendo una chiara spiegazione di cosa stai facendo per il suo caso?
  • Lo mantieni adeguatamente informato sulle vicende della sua pratica?
  • Sei puntuale nelle scadenze e negli obiettivi prestabiliti?
  • Sei onesto e sincero?
  • Sei disponibile quando il cliente ha bisogno? (vabè questa è complicata se si ha a che fare con assistiti un po’ fastidiosi… che telefonano ad ogni ora)

Interessandoti al tuo cliente e investendo energie nella cura del vostro rapporto, otterrai sicuramente più vitalità nella professione e anche nuovi amici!

Share on Google+Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on TumblrEmail this to someone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *