LibreOffice sempre più avanti

Pubblicato il Pubblicato in Legal Geek
Share on Google+Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on TumblrEmail this to someone
app icon

Il Ministero della Difesa Italiano sceglie la suite per ufficio open source multi-piattaforma LibreOffice!

La notizia da LibreItalia

Con l‘adozione di LibreOffice la Difesa aderisce al DL n. 83 del 22 giugno 2012, che dispone per le P.A. l’obbligo di preferenza per il software di tipo open source rispetto a quello proprietario… In Italia, la Difesa è la prima pubblica amministrazione a livello centrale che si accinge a migrare al software open source per la produttività…

Un ottimo passo avanti per un ottimo prodotto che tantissimi studi legali hanno imparato a conoscere di più con l’avvento del Processo Civile Telematico.

Eh si… ti ricordi il famoso PDF nativo in cui vanno trasformati i documenti da imbustare telematicamente? Bene; il Writer – l’applicazione della suite LibreOffice dedicata alla video scrittura – ha un comodissimo tasto “esporta direttamente come file PDF” sulla barra degli strumenti.

Gratis, pratico, veloce ed essenziale, a parer mio, LibreOffice è il miglior pacchetto di produttività per lo Studio Legale.


Leggi gli altri articoli relativi al Processo Civile Telematico
Share on Google+Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on TumblrEmail this to someone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *